DIRTY HANDS

DIRTY HANDS

DIRTY HANDS

Blues / Rock Blues

I DIRTY HANDS si formano nella primavera inoltrata del 2006.
L’idea alla base del progetto è quella di suonare un rock blues semplice e diretto che ha come fonte di ispirazione gruppi degli anni ’60/’70 come Zz Top e Cream, i grandi padri del blues tradizionale come Muddy Waters, Howlin’ Wolf, Robert Johnson… Il tutto filtrato con tutto il background musicale appartenente ad ogni membro del gruppo.
Oltre ad una continua attività live in tutta la Sardegna, nel 2012 hanno partecipato alle selezioni per il Festival Narcao Blues, mentre nel 2013 hanno suonato in una delle tappe di selezione del concorso Arezzo Wave Sardegna. Ad Agosto dello stesso anno si sono esibiti al Festival di Cagliari “Sulle strade del Blues”. Nel Giugno del 2014 hanno presentato il loro primo lavoro in studio, omonimo, che contiene dieci brani, di cui sei inediti, tre cover di classici del genere e una bonus track.

I DIRTY HANDS propongono nove brani (più una bonus track) di un rock blues che si pone tra la tradizione del genere e le influenze personali dei quattro, fondendosi in un risultato stilisticamente omogeneo ma vario per tutta la sua durata. Si va da ritmi più rock di brani come “Waitin’ out the door” e “Night time woman” e, passando per il boogie di “Dirties like the blonde”, a brani più vicini alla tradizione come “Rolling down the street” e “Black Crow”. Piacevole sorpresa la presenza di un arrangiamento con violino, presente nella bonus track, del brano “Fool man blues” suonato dalla violinista A.M. Viani. Sono incluse anche alcune cover di artisti che il gruppo cita tra le proprie influenze: si va da Robert Johnson, uno dei più grandi esponenti del blues delle origini, ai Cream di claptoniana memoria, ed una personalissima versione di un brano degli ZZ Top, la band americana che i Dirty Hands sentono come la più importante fonte di ispirazione.

Sono reduci dalla partecipazione alla seconda edizione del Festival Blues di Cagliari.

La band

Francesco Nieddu: chitarra

William “WilliBoy Taxi” Rossi: voce e armonica

Tommaso Pintori: batteria

Valter Spada: basso

 

Per maggiori informazioni e contatti:

visita la pagina Facebook

Email: willi.rossi@tiscali.it

Tel: 3472853241

Marco Sotgiu

Marco Sotgiu

Fondatore e Direttore di spettacolart.it Appassionato di musica. Suono la batteria. Non sono un giornalista.



Related Articles

THE ITALIAN MOOD PROJECT

THE ITALIAN MOOD PROJECT Swing. Salve sono David Costantino, ideatore e cantante del THE ITALIAN MOOD PROJECT, nato nel novembre 2014

MAX

Max Pop, r&b. Massimo Rosina, in arte Max, scopre il mondo della musica e dell’intrattenimento sin dai primi anni di

THANK U FOR SMOKING

Thank U for Smoking Noise/ Post Rock/ Rock-alternative Thank U for Smoking è un progetto musicale attivo dal 2009. Fin dall’inizio

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*