Francavilla è Jazz – V edizione

Francavilla è Jazz – V edizione

Sabato 8 settembre e martedì 11 musica eccelsa per la quinta edizione del Francavilla è Jazz

All Stars Quintet e Tommaso/Marcotulli/Paternesi Trio i protagonisti del festival.
Come ormai da consuetudine, da cinque anni a questa parte, Francavilla è Jazz, evento artistico particolarmente prestigioso e consolidatosi nel corso del tempo grazie a una proposta musicale di assoluto livello, intende offrire, anche per la V edizione, due concerti qualitativamente eccellenti che si terranno sabato 8 settembre e martedì 11.

La location, come sempre, sarà “Largo San Marco”, meraviglioso scorcio situato in pieno centro storico a Francavilla Fontana. Ad aprire le danze, alle ore 21:30 circa, una strepitosa formazione, All Stars Quintet, costituita da Jesse Davis (sax alto), Flavio Boltro (tromba), Andrea Pozza (pianoforte), Paolo Benedettini (contrabbasso) e Adam Pache (batteria).

Un quintetto indissolubilmente legato alla tradizione jazzistica, segnatamente all’hard bop, nel quale spicca un colosso mondiale del sassofono contralto come Jesse Davis, musicista statunitense fra i più richiesti e stimati a tutte le latitudini. Insieme a lui, sul palco, quattro formidabili compagni di viaggio: da Boltro, fra i migliori trombettisti jazz italiani degli ultimi 25 anni a Pozza, uno tra i pianisti italici più rappresentativi in Europa, da Benedettini, preziosissimo sideman assai apprezzato anche da svariati musicisti americani, a Pache, di origine australiana, batterista che si è imposto di recente sulla scena jazzistica internazionale grazie a un talento dal valore inestimabile.
Storici standard e alcune composizioni originali siglate da Jesse Davis formano il repertorio presentato da questo sfavillante quintetto. Il tutto, rigorosamente, nel segno dello swing, autentico motore trainante del jazz.

Il secondo e ultimo concerto, in programma alle 21:30, sarà firmato Tommaso/Marcotulli/Paternesi Trio, formazione composta da Giovanni Tommaso (contrabbasso), Rita Marcotulli (pianoforte) e Alessandro Paternesi (batteria). Questo trio, attraverso un disco licenziato nel 2017 dalla nota etichetta Parco della Musica Records, intitolato “Around Gershwin”, renderà omaggio a uno fra i più grandi compositori di tutti i tempi: George Gershwin. Due vere e proprie eccellenze del jazz come Giovanni Tommaso e Rita Marcotulli, assieme ad Alessandro Paternesi, fulgido talento della batteria, eseguiranno brani autografati dal compositore statunitense, reinterpretati ad hoc in chiave moderna, e composizioni figlie della magmatica materia grigia di Tommaso. “Around Gershwin” non è assolutamente un mero e pedissequo tributo, bensì una rivisitazione dei capolavori gershwiniani, dalla quale emerge un’identità comunicativa ben definita e una personalità artistica imponente.

La rassegna francavillese rappresenta un’irresistibile attrattiva per tutti i jazzofili della Puglia, ma si prefigge, inoltre, l’obiettivo di valorizzare il fascinoso centro storico della cittadina. Doveroso, pertanto, un plauso alla nuova Amministrazione Comunale che, sul solco tracciato dalla precedente, ha deciso di patrocinare l’evento, oltre ad ampliarlo grazie al coinvolgimento della Scuola Musicale Comunale di Francavilla Fontana “Padre Serafino Marinosci”, all’interno di uno spazio denominato Francavilla Open Jazz. Indispensabile anche il supporto degli sponsor, ed elogiabile l’operato del direttore artistico Alfredo Iaia, sempre fautore di ottime scelte artistiche che, anche per la quinta edizione del Francavilla è Jazz, possono essere ritenute di irrefutabile qualità.

Stefano Dentice

Stefano Dentice

Critico musicale indipendente e Press Agent freelance, si occupa prettamente di jazz e generi musicali affini. Ha collaborato, in qualità di critico musicale, con riviste specializzate come Suono e webmagazine quali Extra Music Magazine e Arte e Luoghi. Per queste testate giornalistiche ha prodotto recensioni, interviste e articoli. Attualmente, sempre in veste di critico musicale, collabora con i web magazine Sound Contest –Musica e altri linguaggi, Strumenti & Musica Magazine, Roma in Jazz e Italia in Jazz, per i quali scrive recensioni, interviste, articoli e live report. Saltuariamente, collabora anche con il portale ManduriaOggi, per il quale si occupa di musica jazz. Dal 2016, per le sezioni jazz e world music, è membro della giuria formata da critici musicali che decreta le nomination e vota per l’assegnazione dell’Orpheus Award, premio della critica in seno all’Accordion Art Festival. Da Ufficio Stampa, ha lavorato per il Pomigliano Jazzin Campania (2015 e 2017), Bari in Jazz (2016) e Nazioni a Tavola di Norcia (2016). È il capo Ufficio Stampa del Francavilla è Jazz. Da Press Office, ha curato la promozione di dischi quali:– Lost in the Jungle -Principles Sound, Red Cloud – Dario Chiazzolino, Disordine – Chiara Raggi, In the Bloom - GB Project, Nemesi – Alberto La Neve, Lidenbrock (Concert for Sax and Voice) – Alberto La Neve e Fabiana Dota, Magip – GB Project, Unfolkettable Two – Nico Morelli, A Beautiful Story – Rosario Bonaccorso. Nel corso della sua attività ha intervistato svariati musicisti di prestigio, come: Mike Melillo, Enrico Rava, Enrico Pieranunzi, Rosario Giuliani, Giovanni Guidi, Daniele Di Bonaventura, Gianluca Petrella, Michele Rabbia, Renzo Ruggieri, Antonello Messina, solo per citarne alcuni.


Tags assigned to this article:
Jazzmusicisti jazzRassegna Jazz

Related Articles

LA MUSICA DAL VIVO A CAGLIARI: VINVOGLIO JAZZ CLUB

Iniziamo la nuova rubrica dedicata ai locali che fanno musica dal vivo a Cagliari e partiamo con il Vinvoglio Jazz

FESTIVAL POLLINE IV EDIZIONE – CAGLIARI 25-26-27 MAGGIO

IV edizione Polline Festival 2017, Paesaggi sonori, Festival di musica elettronica, Elettroacustica e nuove tecnologie. Giovedì 25 maggio, presso l’Orto

FERRANIACOLOR: è uscito l’EP “Alfabeto Illustrato”

Dall’esperienza Panoramics nascono i Ferraniacolor, capitanati da Marco Alfano e Luca Zarrilli. A pubblicare il mini album è la MaxSound

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*