Giovanni Selis

Giovanni Selis

Giovanni Selis, classe 1989, è un cantante, autore, arrangiatore e polistrumentista di Tempio Pausania. Ha studiato canto e pianoforte al Conservatorio di Musica Luigi Canepa di Sassari. Importante la collaborazione, durata circa due anni, con il produttore discografico Piero Calabrese, che in Italia ha scritto- tra gli altri- per Alex Baroni, Giorgia, Zero Assoluto e, dal 2009, ha prodotto per Cantieri Musicali Marco Mengoni.

Qualche anno prima (nel 2012), Selis ha partecipato con la band Sense Of Time alla finale del Cantagiro, ricevendo il Premio delle Critica da parte della cantautrice Grazia Di Michele e del responsabile del patrimonio sonoro RAI, Dario Salvatori. Ha preso parte anche a un’edizione di Una Voce Per Sanremo.

Per La Stanza Nascosta Records Selis ha già pubblicato ILL-USO, un brano elettro-pop di ottima fattura.
Vivo per metà è un brano dalla forte impronta pop con frequenti sottolineature ritmiche ed accensioni emotive, impreziosito dai disegni degli archi e da raffinate architetture pianistiche. La vocalità duttile di Selis, dall’immediato appeal radiofonico, consolida la vocazione internazionale del risultato finale, consegnandoci una catchy songdi assoluta perfezione stilistica.

Il videoclip di Vivo per metà, interamente girato sul monte Limbara, è firmato Stacco 12.

Marco Sotgiu

Marco Sotgiu

Fondatore e Direttore di spettacolart.it Appassionato di musica. Suono la batteria. Non sono un giornalista.


Tags assigned to this article:
Cantante popCantautorepop

Related Articles

RICCARDO MELIS & THE BLACK SOUL MEN

Riccardo Melis & The Black Soul Men   Un repertorio vastissimo, nazionale e internazionale, è una band per tutte le

GIUSEPPE MELIS

Giuseppe Melis Contrabassista, batterista, compositore e arrangiatore Giuseppe Melis a 11 anni inizia a suonare la batteria. Nel 1983 inizia

PAOLO ZICCONI

Paolo Zicconi Cantante. Nasce ad Alghero nel 1959. Dall’età di 11 anni inizia gli studi di pianoforte. Nel 1979, dopo

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*