Fioricoltura-Daniela

MARCO SOTGIU

MARCO SOTGIU

Marco Sotgiu

Batteria

Classe 65, suono con piacere i generi Jazz, blues, fusion, latini, rock e funk.

Sono cresciuto musicalmente seguendo mio fratello Francesco Sotgiu, dall’età di 3 anni inizio a sentirlo suonare, Francesco ,che ne ha 5, già suona la batteria in un gruppo che suona nelle “piazze” per la Sardegna. Questo fino ai miei 18 anni, in cui ho avuto la fortuna di veder crescere musicalmente mio fratello e gli amici, bravissimi musicisti, Massimo e Bebo Ferra e Piero Di Rienzo e tanti altri, e di assistere a una marea di prove e concerti.

Poi finalmente un neurone raro in me si è svegliato ed ha sgomitato fino a farmi capire che anche io avrei suonato e questo ha cambiato la mia vita!

A 16 anni inizio a suonare la batteria e trovo in mio fratello il mio primo maestro e gli devo tutta la mia gratitudine per tutto ciò che mi ha insegnato.

Suono con gli amici Nicola e Antonio Piras i primi standard jazz  e poi nascono i primi gruppi. Suonavamo Fusion, composizioni originali: Weather Resist e Night Fly,  con Sergio Tronci, Tony Garau e per breve periodo con Andrea Buffa, amici che ho ritrovato da poco con i Be Funk.

Dopo 2 anni prendo una decisione pazzesca: lascio la batteria per il trombone. Al Conservatorio di Musica di Cagliari, non c’era posto nelle classi neanche per gli auditori e allora trovo l’appoggio del Maestro Morandini, l’unico disponibile a seguirmi addirittura come alunno esterno, frequentavo solo le lezioni di strumento e mi ascoltava dopo tutti gli alunni della classe, incredibile ma vero!

Torno finalmente alla batteria

Dopo 2 anni di tentativi decido di abbandonare il trombone, era troppo difficile per me e torno finalmente alla batteria all’età di 22 anni e suono con un gruppo Latin con Stefano Sibiriu, Roberta Montisci e Sandro Sanna e che si è sciolto prima di poter decollare.

Poi suono Rock & Roll con Alessio Scano, Robertino Montalbano e Sergio Tronci.

Partecipo a seminari con Christian Mayer e Roberto Gatto.

Suono con l’orchestra di Franco Zedda e faccio un po di esperienza di “piazza”.

Poi dai 30 anni per vari motivi mi fermo completamente, non suono per una decina d’anni (purtroppo!).

Riprendo a suonare e faccio una stagione di rock con i “Sottotiro” di Mauro Pilloni e poi seguono altri quattro anni di completo stop.

La svolta.

A 44 anni decido di riniziare a suonare mi iscrivo per un anno alla scuola civica di Cagliari.

Suono nei gruppi rock: Vincenzo Meloni; Creedence Clearwater Remake; America Remake.

Nel 2013 entro nei Be Funk il mio attuale gruppo, dove ho ritrovato i vecchi amici appassionati di musica Jazz-fusion, Andrea Buffa alle tastiere, Sergio Tronci al basso e Tony Garau alla chitarra, poi si è aggiunto Massimo Cocco ai sassofoni, coi quali stiamo programmando la realizzazione di un cd di brani originali.

Nel 2014 inizio a scrivere sulla musica nel sito vivereacagliari.com progetto che ha si è sviluppato fino a far nascere il nuovo sito web interamente dedicato:  musica.vivereacagliari.com che, a fine 2017, diventa spettacolart.it

Mi iscrivo ai “Laboratori Musicali Gong” di Francesco Sotgiu e Alessandro Di Liberto” per continuare a studiare e migliorare musicalmente.

Uscito dai Be Funk nel 2015 fondo gli Smooth Jazz 4tet con Stefano Lallai, Paolo Otis, Robertino Cau poi sostituito da Carlo Deidda, coi quali suono fino a fine estate 2017.

A fine 2017 entro nel trio di Salvatore Amara e Mauro Amara che apre con primo live il 09.12 con una serata travolgente di blues e rock & roll.

E il meglio deve ancora venire!

Per maggiori informazioni e contatti:

Visita la pagina profilo Facebook di Marco Sotgiu

Marco Sotgiu

Marco Sotgiu

Fondatore e Direttore di spettacolart.it Appassionato di musica. Suono la batteria. Non sono un giornalista.


Tags assigned to this article:
JazzJazz-fusionPop-Rock

Related Articles

Davide Stilo

Davide Stilo, classe 1974, comincia a scrivere i suoi primi testi agli inizi degli anni ’90. Scrive in rima affascinato

GIANLUCA TOMMASI

Gianluca Tommasi Chitarrista, compositore Gianluca Tommasi, nato a Cagliari il 6 / 12 / 1972, si diploma nel 1994 in

HOT TRIGGER

Hot Trigger Hard Rock Il progetto Hot Trigger vuole ripercorrere le sonorità e lo spirito della cultura musicale degli anni

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*