fbpx

MEDÙLLA

MEDÙLLA

Medùlla.

Nome d’arte di Michele Salis, è un giovane artista e cantante sardo impegnato nel settore della musica alternativa, indie ed underground.

La sua passione per la musica nasce fin da bambino attraverso vinili e dischi ascoltati in casa dal padre, soprattutto Pink Floyd, pertanto si approccia alla musica già con un’impostazione sperimentale ed anticonvenzionale. Il canto è un qualcosa che nasce e prosegue per gioco, senza alcuna cura, fino al 2011 momento nel quale si accorge d’essere invece interessato a farne un mezzo d’espressione e di quanto fosse non solo significativo nella sua vita, ma anche di quanto fosse caratteristico e costitutivo della sua persona, quasi un’estensione della stessa, il percorso adatto.

Dopo aver tentato la strada della collaborazione con vari musicisti all’interno di varie band campidanesi decide di scegliere un percorso da solista ed inoltre intraprende gli studi universitari nella facoltà di filosofia qui a Cagliari. Da questo momento sente l’esigenza di dare alla luce qualcosa che concretizzasse i suoi gusti musicali, la sua cultura filosofica, il suo modo di concepire la musica ed il suo percorso di vita con tutte le consapevolezze ed i concetti acquisiti. E’ così che inizia a lavorare nel 2013 e dà vita al suo progetto. Questo nasce dall’unione fra filosofia (occidentale mixata al pensiero orientale) e musica elettronica (psichedelica, ambient, drone, noise, dream pop, sperimentale).

Il pensiero filosofico permea i testi e le tematiche trattate da questo artista ed allo stesso tempo gli permette di impostare concettualmente la struttura e gli obbiettivi della propria musica, quest’ultima è considerata sia un parto artistico dato da tali riflessioni  e da componenti emotive, sia allo stesso tempo ciò che permette di generare nuova riflessione ed emozione, in un cerchio dove tutto e fuso, indistinto, sinergico, in armonia col resto e intrinsecamente intrecciato. Testi, effettistica, melodie, struttura dei brani, voce, volumi e quant’altro sono calcolati minuziosamente e mai lasciati al caso. La voce e la musica sono il veicolo capace di svegliare le menti ed i corpi, portarli alla riflessione, alla ricerca, alla visione, sia dell’esterno sia dell’esterno.

Una voce la sua androgina, fredda, sottile, pungente, per certi versi forse acida che raramente si rintraccia fra le timbriche squisitamente maschili, come direbbe lui stesso “La voce eterea dei ghiacci”.

Tutto questo prende forma nel suo primo disco “Climax”, uscito a Febbraio 2016 per Murdasound, Medùlla mira alla creazione di atmosfere che generino nell’ascoltare un determinato mood capace di condurlo all’introspezione, all’autonalisi, alla ricerca di sè.

Momenti in cui si ricorda, s’immagina, si riflette o in cui la mente semplicemente si svuota. Momenti in cui ci si concentra sul proprio corpo o su ciò che emotivamente si avverte. Ad ogni modo un ripartire da sè stessi, dall’immagine che si ha del proprio io, l’approccio verso questo come chiave del rapporto e dell’approccio alla vita, specchio del primo. Cambiare prospettiva perchè cambiare l’esterno, conoscere sè stessi ed amare sè stessi per giungere ad uno stato di pace.

Un progetto quello di Medùlla in cui la musica diviene mano tesa alla cura del male di vivere.
Medùlla si appresta ora a portare in live il suo lavoro ovunque vi sarà occasione, e farà questo utilizzando anche proiezione video e visual art.

Per maggiori informazioni:

Leggi l’articolo: Campagna crowfunding per il nuovo disco

musica.vivereacagliari@gmail.com

YOUTUBE

SPOTIFY  Medulla
Marco Sotgiu

Marco Sotgiu

Fondatore e Direttore di spettacolart.it Appassionato di musica. Suono la batteria. Non sono un giornalista.



Related Articles

GT JAZZ & PETER WATERS

GT jazz  & Peter Waters Jazz  Il GT jazz è un nuovo progetto nato dalla collaborazione di musicisti che avevano, precedentemente,

ESSENZA

Essenza Tributo a Vinicio Capossela Essenza propone le più belle canzoni di Vinicio Capossela, quelle storiche, un tripudio di poesie,

TREE BLUES

Tree Blues Blues, rock’n’roll La band nasce nel lontano 1996 con l’idea di Nilo, in arte Mr. Stang, chitarrista e

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment