Recensioni: “On My Radio” di Alberto Parmegiani

Recensioni: “On My Radio” di Alberto Parmegiani

di Stefano Dentice

Un sound corposo ed energico che fa il paio con un groove accattivante e adamantino.

“On My Radio” è la nuova creatura discografica, concepita dal talentuoso chitarrista jazz e compositore Alberto Parmegiani, licenziata dall’etichetta A.MA Records.

La formazione è costituita da Enzo Bacco (sassofoni), Alberto Parmegiani (chitarra), Claudio Filippini (pianoforte e tastiere), Daniele Cappucci (contrabbasso) e Armando Luongo (batteria). Il CD consta di nove brani originali scaturiti dal vivido estro compositivo del leader.

“4 Marzo 1997” è una composizione crepuscolare, dal forte potere evocativo.
Il chitarrista intesse un eloquio placido, carezzevole, locupletato da una sobria cantabilità.

Il climax di “Night Rite” è particolarmente spassoso. L’incedere di Filippini è ammiccante, pregno di un suadente bluesy mood. Qui Parmegiani architetta un’elocuzione torrenziale, impreziosita da un suono tagliente e da fugaci preziosismi armonici, sostenuto dal comping stimolante e puntuale cesellato dal tandem Cappucci-Luongo. Bacco dà vita a un discorso improvvisativo maliardo, sinuoso, debordante di intriganti blue notes.

“Lydian Sorrow” è un brano assai intenso. Il pianista sviscera uno spiccato senso melodico estremamente causativo. Parmegiani snocciola un solo fluente, colmo di sensibilità comunicativa.

Generato a cavallo tra modern jazz e contemporary jazz, “On My Radio” è un album in cui si alternano momenti distensivi a frangenti assai più profondi ed emotivamente immersivi.

Stefano Dentice

Stefano Dentice

Critico musicale indipendente e Press Agent freelance, si occupa prettamente di jazz e generi musicali affini. Ha collaborato, in qualità di critico musicale, con riviste specializzate come Suono e webmagazine quali Extra Music Magazine e Arte e Luoghi. Per queste testate giornalistiche ha prodotto recensioni, interviste e articoli. Attualmente, sempre in veste di critico musicale, collabora con i web magazine Sound Contest –Musica e altri linguaggi, Strumenti & Musica Magazine, Roma in Jazz e Italia in Jazz, per i quali scrive recensioni, interviste, articoli e live report. Saltuariamente, collabora anche con il portale ManduriaOggi, per il quale si occupa di musica jazz. Dal 2016, per le sezioni jazz e world music, è membro della giuria formata da critici musicali che decreta le nomination e vota per l’assegnazione dell’Orpheus Award, premio della critica in seno all’Accordion Art Festival. Da Ufficio Stampa, ha lavorato per il Pomigliano Jazzin Campania (2015 e 2017), Bari in Jazz (2016) e Nazioni a Tavola di Norcia (2016). È il capo Ufficio Stampa del Francavilla è Jazz. Da Press Office, ha curato la promozione di dischi quali:– Lost in the Jungle -Principles Sound, Red Cloud – Dario Chiazzolino, Disordine – Chiara Raggi, In the Bloom - GB Project, Nemesi – Alberto La Neve, Lidenbrock (Concert for Sax and Voice) – Alberto La Neve e Fabiana Dota, Magip – GB Project, Unfolkettable Two – Nico Morelli, A Beautiful Story – Rosario Bonaccorso. Nel corso della sua attività ha intervistato svariati musicisti di prestigio, come: Mike Melillo, Enrico Rava, Enrico Pieranunzi, Rosario Giuliani, Giovanni Guidi, Daniele Di Bonaventura, Gianluca Petrella, Michele Rabbia, Renzo Ruggieri, Antonello Messina, solo per citarne alcuni.


Tags assigned to this article:
Jazz

Related Articles

Recensioni: “No Eyes – Looking at Lester Young” di Emanuele Cisi

di Stefano Dentice. Scomparso a soli 50 anni, a causa di uno stile di vita sregolato, dedito agli eccessi, Lester

Arcadia, ristorante, lounge bar

In una bella sera di fine settembre abbiamo avuto il piacere di visitare l’Arcadia ristorante- lounge bar, sito in Capoterra.

BIAS – HEART & MIND

Bias – il nuovo Ep Heart & Mind Produzione musicale di sicuro interesse, i Bias fondono melodie aperte a qualsiasi

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*