fbpx

RICORRENZE MUSICALI: PAPA CHARLIE JACKSON – SPETTACOLART

RICORRENZE MUSICALI: PAPA CHARLIE JACKSON – SPETTACOLART

La 3° puntata di “RICORRENZE MUSICALI” e la guida all’ascolto “Percorsi Musicali” è dedicata a Papa Charlie Jackson

La rubrica ideata e curata da Salvatore Amara, chitarrista e autore cagliaritano, noto musicista nell’ambito della musica blues.

Il giorno 7 Maggio 1938 a Chicago, Illinois, moriva WILLIAM HENRY JACKSON, in arte  PAPA CHARLIE JACKSON (New Orleans, Louisiana 10 novembre 1885 o 1887 – Chicago, Illinois 7 maggio 1938).

Scheda liberamente e parzialmente tratta dal libro UN SALTO NEL BLUES, di Salvatore Amara – CUEC Editrice

PAPA CHARLIE JACKSON
Cantante e suonatore di banjo, ukulele e chitarra. Fu uno tra i primi songster e bluesman della storia ed iniziò la sua carriera di musicista nei minstrel e nei medicine shows.

Dai primi anni 20 fino agli anni 30 suonò sia nei locali di Chicago che per strada, nell’animato Maxwell Street Market.

Fu uno dei primi musicisti del genere hokum, un tipo di blues caratterizzato prevalentemente da un testo spiritoso, dove si utilizzavano analogie e doppi sensi con allusioni sessuali, e da un ritmo vivace e ballabile.

 

Importante ed influente figura nella storia del blues, fu il primo maschio afroamericano che, accompagnando il proprio canto suonando da sé uno strumento, registrò nell’agosto del 1924 brani di folk-blues, tra cui Airy Man Blues e Papa’s Lawdy Lawdy Blues, per la Paramount Records. Le sue successive incisioni, Salty Dog Blues e All I want is a Spoonful, furono i suoi brani più celebri, divenendo degli standards blues.

In successive registrazioni accompagnò alcune tra le più famose cantanti donne di blues, come Ida Cox e “Ma” Rainey. Nel 1929 con il suo idolo Blind Arthur Blake, all’epoca noto come il “Re della chitarra ragtime”, registrò Talk About It, brano che conteneva elementi di blues e di ragtime.

Tra il 1929 e il 1930 incise altri brani per la Paramount, come Loan Me Your Heart, Your Baby Ain’t Sweet Like Mine e Shake That Thing, di cui fu registrata una cover da Mother McCree’s Uptown Jug Champions nel 1964. Nel 1934 registrò anche per la Okeh Records e negli anni successivi incise pure alcuni brani con Big Bill Broonzy.

“PERCORSI MUSICALI”
BRANO DEL GIORNO: ALL I WANT IS A SPOONFUL (“tutto ciò di cui ho bisogno è una cucchiaiata”)

Brillante e piacevole ragtime, in cui Papa Charlie si accompagna al canto con il suo banjo, attraverso le 4 battute tipiche del ragtime, che in seguito caratterizzeranno sia varie ballate jazz, che numerosi brani country. Dopo aver ascoltato il violino, nelle due precedenti puntate, l’attenzione si focalizza su un altro strumento solitamente associato alla tradizione musicale “bianca”, ossia il banjo, che in realtà ricoprì un ruolo fondamentale anche nella musica afroamericana in generale, e nel blues in particolare.

ALL I WANT IS A SPOONFUL è un brano composto e registrato nel 1925 da PAPA CHARLIE JACKSON, ed è una delle prime registrazioni di quella musica che poi verrà etichettata come blues, divenendone uno standard.

Col il medesimo titolo, o meglio con il titolo semplificato di “Spoonful”, verranno in seguito incisi numerosi altri brani, accreditati anche ad altri musicisti, come Charley Patton, Willie Dixon e Howlin’ Wolf, il quale ne incise la versione decisamente più celebre, ripresa in seguito pure da Cream, Allman Brothers e Canned Heat.

Siete tutti invitati ad indicare altre ricorrenze di interesse musicale e a suggerire altri brani attinenti.

 

Quarto appuntamento Lunedì 20 Maggio: nella prossima puntata di “RICORRENZE MUSICALI” si parlerà di JOHN ROBERT COCKER, noto JOE COCKER, nato a Crookes, Sheffield, West Riding, Yorkshire, Regno Unito, il 20 MAGGIO 1944

Il libro UN SALTO NEL BLUES può essere acquistato via e-mail scrivendo a

spettacolart@gmail.com

 

Leggi l’intervista a Salvatore Amara

Chitarrista, cantante, autore e scrittore nasce a Cagliari il 21 novembre 1966.

A 9 anni inizia a suonare la chitarra da autodidatta e dopo una formativa esperienza musicale nei blues clubs di Londra, nel 1993 fonda la Salvatore Amara & The Easy Blues Band.

Contatti:

www.salvatoreamara.altervista.org

Visita la pagina facebook di “Salvatore Amara & The Easy Blues Band

 

Salvatore Amara

Salvatore Amara

Chitarrista, cantante, compositore, scrittore.



Related Articles

SARDEGNA MUSIC FESTIVAL: CONTEST INTERNAZIONALE PER LE VOCI. ISCRIZIONI PROROGATE AL 25 MARZO

CANTARE E’ LA TUA PASSIONE? Sono aperte le iscrizioni per il Sardegna Music Festival: il contest internazionale per artisti emergenti.

David Bowie, il Duca Bianco, negli scatti di Masayoshi Sukita – Spettacolart

 “Heroes – Bowie by Sukita” 60 scatti di Masayoshi Sukita raccontano la star David Bowie Al Palazzo Medici Riccardi dal

“THE COLOUR IDENTITY” E’ IL NUOVO DISCO DI MAURO SIGURA QUARTET

S’Ardmusic presenta Mauro Sigura Quartet “The Colour Identity”. Il disco sarà presentato ufficialmente con un concerto il 27 maggio al

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment