Sanremo Videoclip Award: doppio premio per Giovanni Selis

Sanremo Videoclip Award: doppio premio per Giovanni Selis

Doppio premio al Sanremo Videoclip Award per il tempiese Giovanni Selis con “Vivo per metà” distribuito dall’ etichetta sarda “La Stanza Nascosta Records”.
Si è aggiudicato il terzo posto nella categoria inediti.

Il videoclip del brano realizzato da Irene Franchi e Roberta Morelli di “stacco 12” ha inoltre ottenuto il premio per la miglior regia. A Sanremo la consegna dei riconoscimenti.

Si è appena conclusa a Roma la finale nazionale del “Sanremo Videoclip Award”, evento organizzato dalla “Barrett International Group” in collaborazione con l’associazione “Naschira”.
Fondatrice del “Barrett International Group” (https://www.barrettinternationalgroup.com/) è Virginia Barrett: discendente della poetessa inglese Elizabeth Barrett Browning, laureata in pianoforte al Conservatorio di Benevento, la Barrett svolge attività artistica come attrice, regista, autrice e produttrice.

La giuria, composta da Martine Brocharde ( Attrice e Scrittrice ), Angelo Bassi ( Pro-duttore Cinematografico “Mediterranea Film” ), Matteo De Angelis ( Autore della Fo-tografia “AIC Imagò” ) e presieduta dal Maestro Vince Tempera ha assegnato al bra-no“Vivo per meta” del tempiese Giovanni Selis, distribuito dall’etichetta sarda “La Stanza Nascosta Records”, il terzo posto nella categoria inediti.
Il videoclip del brano, per la regia di Irene Franchi e Roberta Morelli di “Stacco 12” ha inoltre ottenuto il premio per la miglior regia.
La “Ceremony Awards”, ovvero la consegna ufficiale dei premi, si terrà a febbraio nella Città dei Fiori, durante la settimana di svolgimento della kermesse sanremese.

A dicembre Giovanni Selis prenderà inoltre parte al concorso internazionale “Il vinile d’Argento”, dedicato a Jimmy Fontana, che si svolgerà a Roma.
La promozione di Giovanni Selis è curata da Verbatim Ufficio Stampa della giornalista sarda Claudia Erba.

VIVO PER META’-IL BRANO
Vivo per metà è un brano dalla forte impronta pop con frequenti sottolineature ritmiche ed accensioni emotive, impreziosito dai disegni degli archi e da raffinate architetture pianistiche. La vocalità duttile di Selis, dall’immediato appeal radiofonico, consolida la vocazione internazionale del risultato finale, consegnandoci una catchy song di assoluta perfezione stilistica.
Vivo per metà-spiega il cantautore-è per me, in assoluto, il brano più significativo dell’album.

Il pezzo è dedicato al produttore discografico Piero Calabrese, persona di grande umanità e di grande sensibilità artistica. Un brano scritto e musicato con il cuore. L’anima di questo lavoro sta tutta nell’utilizzo quasi ossessivo degli archi. La parte orchestrale è il pilastro portante del brano.
Il videoclip di Vivo per metà, interamente girato sul monte Limbara, è firmato Stacco 12.

STACCO 12
Stacco12- che collabora stabilmente con l’etichetta- nasce a maggio del 2014 da un’idea di Irene Franchi e Roberta Morelli, che decidono di unire le loro competenze tecniche e artistiche in un’unica realtà commerciale. Irene e Roberta si sono entrambe formate all’Accademia di Belle Arti di Carrara, indirizzo Arti multimediali, conseguendo la laurea triennale e specialistica con il massimo dei voti. Per oltre 10 anni hanno lavorato e studiato con professionisti del settore e si sono specializzate nella ripresa, montaggio e post-produzione video. Accomunate dalla grande passione per il video hanno creato dapprima una società culturale -Timeline Group- che ha dato alla luce diversi lavori artistici e culturali; con la nascita di Stacco12 il progetto ha acquisito una connotazione professionale e commerciale. La contaminazione di differenti linguaggi espressivi (arte, musica, natura) e la multidisciplinarietà sono caratteristiche peculiari del loro modus operandi.
Stacco 12 è su Facebook: https://www.facebook.com/stacco12/
Sito internet: http://stacco12.it/stacco12/home.html
IL VIDEOCLIP DI VIVO PER META’, PREMIO PER LA MIGLIOR REGIA AL SAN-REMO VIDEOCLIP AWARD
“Vivo per metà “-raccontano le due videomaker- nasce da una lacerazione, da una perdita che di-venta il motore di un ideale viaggio di ricerca, culminante con un ricongiungimento quasi metafisico all’interno di un paesaggio trasfigurato e fortemente evocativo. L’impiego del rallentatore o slow-motion persegue volutamente una amplificazione dello stato d’animo del protagonista principale, con intervalli di dilatazione di una formula narrativa per il resto lineare, nella quale il montaggio è funzionale alla rappresentazione di un intenso crescendo emotivo. Come sempre-prosegue Irene Franchi-i luoghi della Sardegna si prestano perfettamente al racconto di un altrove senza tempo collocabile quasi ovunque; archetipico senza essere tipico. Il lavoro che ha condotto ala rea-lizzazione del videoclip è stato svolto in sinergia con l’artista: il soggetto del videoclip è del can-tautore; a noi è stata lasciata piena autonomia nelle scelte artistiche e visive della narrazione.”


Tags assigned to this article:
Cantante popCantautorenuovo videoclippopvideoclip

Related Articles

SARDEGNA MUSIC FESTIVAL – CONTEST INTERNAZIONALE PER I NUOVI TALENTI

Siamo media partner del “Sardegna Music Festival” e vi aggiorneremo in tutte le sue fasi.  Appuntamento per la finale è per il

MainOFF – Festival Internazionale delle Musiche e delle Arti Elettroniche

La XV edizione del MainOFF – Festival Internazionale delle Musiche e delle Arti Elettroniche si svolgerà dal 7 al 9

E’ USCITO “TERRA”, IL NUOVO VIDEO DEI CRC POSSE

TERRA  è il nuovo video della band cagliaritana CRC POSSE. Attivi da 24 anni, CRC POSSE è una delle più longeve

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*