fbpx

Grande successo per la decima edizione di VINYL SARDINIA – Spettacolart

Grande successo per la decima edizione di VINYL SARDINIA – Spettacolart

Abbiamo visitato la decima edizione della rassegna mostra/mercato del disco in vinile VINYL SARDINIA tenutasi a Cagliari il 28 aprile scorso, evento molto interessante per amanti della musica, per musicisti, o anche semplicemente per i curiosi.

“Il piacere di ascoltare musica in vinile è particolarmente emozionante, un piccolo spazio da dedicare a sé stessi, insieme alle persone con le quali si condivide la passione di ascoltare musica.”

Queste le parole di Gabriele Gentile quando descrive la passione per il disco in vinile.

 

Sin dalla prima edizione il VINYL SARDINIA è ospitato nei locali del noto locale cagliaritano FABRIK, dove si tiene con una frequenza di due volte l’anno e dove ogni evento è stato suggellato da un concerto live di solisti e band di alto livello quali ad esempio Gianni Maroccolo (Litfiba-Csi), Angela Baraldi, Gianmarco Diana (Sikitikis), Dorian Gray, Vittorio Pitzalis, Chiodi Blu, King Howl.

Una dozzina di espositori mettono in mostra pezzi interessantissimi, molto rari, o anche già visti, ma sempre e comunque che provocano ricordi emozionanti.

Notiamo l’esposizione “a tema” di Gino Scarpa che ha presentato un’interessantissima collezione dedicata a Frank Zappa, quella dell’organizzatore Gabriele Gentile eterogenea ma con moltissimi vinili storici come (giusto per fare pochissimi esempi) l’album omonimo del trio Beck, Bogert & Appice del 1973, dei Ramones o Terence Trent D’Arby ecc., oltre alle fanzine di VINYL SARDINIA.

 

Interessante anche l’esposizione di Diego Pani che propone dischi di sua produzione con l’etichetta “Talk About Records”, poi tutti gli altri espositori che hanno avuto una parte fondamentale per la riuscita dell’evento: Davide DADA Marras, Paolo Pirodda, Luciano Di Tanna, Diego Pani, Emanuele Orrù, Roberto Vallebona, Gigi Manias.

Ricordiamo anche che nelle edizioni precedenti ci sono stati alcuni espositori che hanno presentato collezioni private a tema come quella Led Zeppelin, Genesis, Ac Dc, Bob Marley, Depeche Mode, Joy Division che il pubblico ha davvero apprezzato, e anche etichette di pregio come l’etichetta discografica Contempo Records di Firenze storica per il rock indipendente di gruppi come Litfiba, Diaframma, Moda, Negazione ecc…

Nel 2014 dall’incontro tra Gabriele Gentile (già facente parte del Team della Mostra del Disco Usato dell’Hotel Panorama) e vari collezionisti e amanti del vinile nasce l’idea di organizzare un evento che potesse avvicinare i cultori ai neofiti e ai curiosi, con l’intento di trasmettere tutte le emozioni che l’ascolto del disco in vinile può provocare.

Dopo moltissimi anni fatti di fredda ricerca della velocità di riproduzione, di downloads impulsivi e mp3 scadenti, lo zoccolo duro della musica che sembrava già essere solo “di nicchia” o addirittura anacronistica, ha ripreso una dimensione più ampia con tantissimi estimatori.

 

L’ascolto del Vinile è indubbiamente multisensoriale, ed è questo uno dei motivi principali delle emozioni. Dall’apertura della confezione che da una sensazione tattile

notevole, lo studio della copertina, le fotografie, le illustrazioni, i testi dei brani sino ad arrivare alla straordinaria bellezza del “picture disk”.

Poi c’è anche il “rito” della pulizia del disco, la manutenzione del piatto giradischi, la sostituzione e la cura della puntina. Senza dimenticare che, al contrario della musica digitale, con il vinile siamo portati ad ascoltare il disco nel suo insieme e nell’ordine che ha deciso l’autore, questione da non sottovalutare se ci si vuole perdere nel suo mondo.

 

Uno degli aspetti di notevole importanza, che probabilmente ha incentivato la musica digitale dalla seconda metà gli anni 90 è quello dei costi di produzione, come ci ricorda Diego Pani.

L’alto costo del prodotto in vinile ne limita la produzione stessa ed è per questo che prima di stampare un LP c’è una scelta davvero ponderata e comunque si tende a fare una edizione speciale e limitata, scelta che poi a lunga scadenza si potrebbe rivelare vincente per il valore a livello di collezionismo.

 

Gabriele, Gino, Paolo, Luciano, Dada e tutti gli altri ci danno appuntamento alla undicesima edizione che si terrà a fine anno.

Per contattare gli espositori cliccare sul relativo nome in evidenza nell’articolo.

Tore_mdb Contu

Tore_mdb Contu

Musicante chitarrista e per diletto scribacchino



Related Articles

“Blue dahlia”, il nuovo singolo di Fabio Macagnino

FABIO MACAGNINO presenta, dall’album “Candalìa”, il singolo “Blue dahlia”. “Blue Dahlia” è una canzone sulla Locride: “la strada della morte”

ESCE IL 1 FEBBRAIO BINNE MY, IL NUOVO DISCO DI THE BIG BLUE HOUSE

BINNE MY IL NUOVO DISCO DI THE BIG BLUE HOUSE The Big Blue House sono una giovane blues band italiana

XXI Festival internazionale Isole che Parlano – dal 4 al 10 settembre

XXI edizione del Festival Isole che Parlano. Palau, Golfo Aranci e l’Isola di Spargi. Palau, 12 agosto 2017. Il Festival

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment